Gruppo di studio su FreeCAD

Da tempo il GULLi si è avvicinato al mondo dei “maker”, lanciando per l’argomento l’hashtag #gulligarage: un filone tematico  con l’intenzione di scoprire e far scoprire le capacità di Linux e del software libero in questo nuovo modo di produrre oggetti fai da te. Alle presentazioni relative alla Stampa 3D, è seguito il workshop su Cura, il software di “slicing” che permette di creare i comandi per le stampanti partendo dal disegno dell’oggetto da realizzare. Con l’acquisto della stampante “PrusaI3” il GULLi intende completare la catena dei componenti necessari per la stampa 3D, iniziando a studiare FreeCAD, un programma di disegno meccanico completo, versatile e gratuito.

Come già per altri argomenti, per conoscere meglio FreeCAD, diversi soci si sono uniti in un gruppo di studio per conoscere e condividere le molteplici capacità del programma. Continua a leggere

7ª Edizione dell’ Happy Hour della Scienza e della Tecnica

Pontedera, 4 maggio 2017 – Il GULLi ha partecipato alla 7ª Edizione dell’Happy Hour della Scienza e della Tecnica organizzata dall’Istituto Tecnico Industriale Statale “G. Marconi” di Pontedera. Ospiti dell’area dedicata alla Robotica e Meccatronica, abbiamo potuto presentare le stampanti 3D e parlare di Linux e delle soluzioni Open Source per la prototipizzazione rapida. L’evento era pubblico e molti gruppi di studenti sia dell’ITIS che di altre scuole hanno apprezzato le spiegazioni dettagliate del nostro instancabile e appassionato Emiliano. Continua a leggere

Corso di Informatica Libera di Base 2010

logo_gulli_vettoriale_mp2

Salve a tutti!

Come già anticipato nelle scorse settimane, il GULLI ha, in questo lasso di tempo, organizzato il Corso di Informatica Libera di Base – edizione 2010 che come già annunciato nel Vademecum sarà un corso rivolto a tutti coloro che con l’informatica e con Linux sono alle prime armi e desiderano apprendere un livello di base sufficiente ad essere in grado in seguito di approfondire gli argomenti in maniera autonoma.


Il corso avrà una durata di 8 lezioni da 2 ore ciascuna e si terranno presso la sede livornese dell’Italia dei Valori in Viale Caprera, 37 (piazza del Logo Pio, il portone verde). Di seguito il calendario delle lezioni, che si svolgeranno quasi tutte di Lunedì.

  • 12 Aprile –     Lezione 1
  • 14 Aprile –     Lezione 2 (Mercoledì)
  • 19 Aprile –     Lezione 3 (Install party)
  • 26 Aprile  –    Lezione 4
  • 3 Maggio –    Lezione 5
  • 10 Maggio –  Lezione 6
  • 17 Maggio –  Lezione 7
  • 24 Maggio –  Lezione 8

Tutte le lezioni si svolgeranno dalle 21:00 alle 23:00, ma sarà possibile sforare leggermente l’orario se il pubblico avrà domande o dubbi da chiarire sul contenuto delle lezioni stesse.

Consigliamo di prendere appunti e di fare meno assenze possibili, sopratutto nelle prime 3 lezioni. La 3ª lezione sarà una lezione “speciale” nella quale chi vorrà, potrà portare il proprio portatile e con il nostro aiuto potrà installare GNU\Linux (una distribuzione a scelta) sul proprio PC.

Il GULLI inoltre si riunisce tutti i giovedì dalle 21:30 in poi al Pub Metropolis, via Ginori 13, dove solitamente scambiamo 2 chiacchiere, risolviamo piccoli problemi tecnici, approfondiamo argomenti di particolare interesse o aiutiamo ad installare Linux.

Sono allegati di seguito il programma del corso e i moduli di iscrizioni che dovete compilare e firmare. Il costo del corso è di 40€ a persona.
Il numero di posti disponibili è di 8 unità.

Per confermare la pre-iscrizione dovete inviare all’indirizzo “formazione@gullix.org” un email con oggetto “CILB-2010: conferma iscrizione”, mentre nel corpo del messaggio dovete inserire il vostro nome e cognome.
L’iscrizione vera e propria avverrà alla 1ª lezione.

Grazie a tutti per la partecipazione!

DOWNLOADS:

Linux @ School Vespucci 2006

La prima edizione dei Linux @ School si è svolta all’Istituto Tecnico Commerciale “A. Vespucci”  di Livorno. La manifestazione si è protratta per l’intera mattinata mostrando a diverse classi, alcuni dei programmi di utilizzo comune.

Sia gli studenti che i professori hanno mostrato particolare interesse per le applicazioni internet, tra le quali Firefox e Thunderbird (rispettivamente browser web e client di posta elettronica) e i client di Instant Messagging (Chat) scoprendo che le differenze nell’utilizzabilità sono minime e addirittura nulle nel caso delle applicazioni internet (molti di loro già le utilizzavano su Windows).

In generale gli studenti sembrerebbero essere rimasti colpiti dal sistema e in alcuni casi sono stati chiesti i CD delle distribuzioni presenti sui PC della scuola.