Gruppo di studio su FreeCAD

Da tempo il GULLi si è avvicinato al mondo dei “maker”, lanciando per l’argomento l’hashtag #gulligarage: un filone tematico  con l’intenzione di scoprire e far scoprire le capacità di Linux e del software libero in questo nuovo modo di produrre oggetti fai da te. Alle presentazioni relative alla Stampa 3D, è seguito il workshop su Cura, il software di “slicing” che permette di creare i comandi per le stampanti partendo dal disegno dell’oggetto da realizzare. Con l’acquisto della stampante “PrusaI3” il GULLi intende completare la catena dei componenti necessari per la stampa 3D, iniziando a studiare FreeCAD, un programma di disegno meccanico completo, versatile e gratuito.

Come già per altri argomenti, per conoscere meglio FreeCAD, diversi soci si sono uniti in un gruppo di studio per conoscere e condividere le molteplici capacità del programma. Continua a leggere

Contatore di accessi con Arduino

Il corso di Arduino organizzato dal GULLi è stato un successo. La soddisfazione sui risultati ottenuti ci fa pensare ad un seguito. Ecco quindi la proposta di un piccolo progetto basato su Arduino, dove ognuno può contribuire in base alle proprie possibilità.

L’idea è nata su una considerazione maturata dopo gli ultimi Linux Day. Ogni anno riteniamo di avere un numero maggiore di visitatori, ma non abbiamo mai potuto contarli. Abbiamo quindi pensato ad una soluzione tecnologica: un CONTATORE DI ACCESSI.

Una volta realizzato vorremmo installare il dispositivo vicino alla porta di  ingresso del prossimo Linux Day. Un Arduino dovrà contare le persone che entrano e quelle che escono. Il conteggio dei presenti, del più alto numero di visitatori ed altro verrà mostrato su un monitor nella sala e pubblicato on-line.

Per il conteggio pensavamo di utilizzare dei pinger ad ultrasuoni del tipo HC-SR04, già visti in azione in un Linux Day passato insieme a Daniele, che in pratica ritornano la distanza dell’ ostacolo che ha davanti, come un piccolo radar. Il passaggio di un visitatore farà diminuire la distanza per un certo periodo di campioni. Nel nostro caso non saremo interessati al valore di distanza, ma al cambiamento di tale valore generato dal passaggio di una persona davanti ai sensori. Per semplificare la presentazione del concetto, i segnali di uscita della figura seguente indicano quando la distanza misurata con Arduino ed il software che verrà sviluppato hanno rilevato una variazione.

La sequenza di cambiamenti fra due sensori posti nel verso di ingresso uscita dará la direzione del movimento.

Arduino Contatore Presenze - Sequenza segnali

Una persona che attraverserà la soglia di ingresso  farà generare un segnale su uno dei due sensori (#1 OR #2). Se il segnale successivo sarà sul sensore #2, vorrà dire che la persona sta entrando. Se il segnale successivo sarà sul sensore #1, vorrà dire che la persona sta uscendo.

I conteggi verranno quindi inviati ad un PC per la visualizzazione e l’invio alla pagina web.

Chi fosse interessato a seguire il progetto può inviare una mail ad “infoATlinux.livorno.it”.